Internazionalizzazione. È questa la parola che è sulla bocca di tutti quegli imprenditori che hanno visto nei mercati esteri nuovi clienti e nuove possibilità di business e che, grazie ad internet, possono davvero dare una spinta alla propria attività. Ma quali sono gli step da seguire per un sito web che funzioni anche all’estero? Scopriamoli!
 

1° step: Avere un sito web ben fatto

Quando si decide di buttarsi su nuovi mercati bisogna partire dal presupposto che la nostra azienda non è conosciuta e quindi i potenziali clienti possono essere restii a iniziare una collaborazione con uno “straniero”. Assicurati quindi di mettere a loro disposizione materiale informativo su chi sei e cosa fai tramite un sito web ben fatto, aggiornato e organizzato, magari con recensioni dei tuoi clienti, case history e tutto quello che può aiutarti a far capire chi sei realmente.
 

2° step: Tradurre i tuoi testi web nella lingua del mercato che vuoi conquistare

Molti pensano che un sito in italiano e in inglese possa bastare per vendere nell’intero universo, ma la realtà è ben diversa. Mettiti nei panni del tuo potenziale cliente e chiediti se preferiresti collaborare con un’azienda che parla la tua lingua o con una che si limita a parlare una lingua veicolare, come l’inglese. Per avere davvero successo, quindi, assicurati che i contenuti del tuo sito siano tradotti nella lingua delle aziende che vuoi contattare: francese per la Francia e il Nord Africa, tedesco per Germania e Austria, kazako se vuoi esportare i tuoi prodotti nella steppa,…
 

3° Step: Affidarsi ad un traduttore madrelingua

web copywriting e traduzioneOn line si trovano molti servizi di traduzione a basso costo, ma spesso utilizzano software automatici. Risultato? La traduzione viene effettuata nella lingua richiesta, ma il testo web tradotto lascia a desiderare e presenta spesso frasi sconnesse, termini obsoleti ed espressioni tutt’altro che di uso comune. Assicurati quindi che il traduttore che scegli sia madrelingua e ti offra una trasposizione dei tuoi contenuti nella lingua chiesta e non una semplice traduzione letterale.
 

4° Step: Ottimizza i tuoi contenuti

Proprio come accade con i testi in italiano, non basta saperli scrivere correttamente perché ti diano visibilità on line. Fai ottimizzare i tuoi testi nella lingua di riferimento, utilizzando le parole chiave più adatte, link e call-to-action al posto giusto, ecc… Solo allora potrai dire che il tuo sito web è davvero pronto per supportarti nella vendita all’estero, aiutandoti ad avere visibilità anche fuori dai confini nazionali.
 

Il copywriting per il web, infatti, è tanto importante per i siti in italiano, quando per quelli in lingua straniera, per questo è fondamentale ottimizzare i propri contenuti in tutte le lingue utilizzate nel sito e non solo in quella principale!

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sulle tue pagine social!