Con il web si può davvero aumentare il proprio giro d’affari, ma solo e soltanto se ci si affida a dei professionisti in grado di studiare al meglio la struttura del sito e ottimizzare i testi affinché siano facili da indicizzare per i motori di ricerca e siano interessanti da leggere per gli utenti. Un sito web fatto alla bene e meglio, infatti, non porta traffico e di conseguenza risultati.
 
E’ questo il caso di un produttore di cosmetici che dopo aver investito fiori di quattrini nel web senza cavarne un ragno dal buco, ha deciso di affidarsi a me per sistemare sito e testi, ed ecco che i risultati hanno iniziato ad arrivare.
 

Settore: Prodotti cosmetici

Obiettivo: Far conoscere i prodotti sul mercato e aumentare le vendite
Periodo di lavoro: Ottobre 2017
Lingua: Italiano
Costo: <2000 Euro  

Risultati:

Copywriter Case History Linea cosmetici professionaliIl progetto è iniziato con la sistemazione della struttura del sito al fine di riorganizzare tutti i prodotti, suddividendoli per linee cosmetiche, e rendere così la navigazione più semplice ed immediata.
 
Una volta conclusa questa prima fase di lavoro che ha interessato il sito nel suo insieme, a dicembre 2017 si è deciso di andare ad ottimizzare ogni scheda prodotto, con l’obiettivo di posizionare su Google non solo il marchio, ma anche i singoli cosmetici offerti.
 
È stato definito un piano di pubblicazione, per cui ad oggi solo una decina degli oltre cento cosmetici venduti presentano schede prodotto ottimizzate, ma ciononostante i risultati hanno già iniziato ad arrivare.
 
Ecco le ricerche per le quali i prodotti sono già tra i primi risultati di Google:
 

  • Sinergia tonificante 50ml > Posizione n. 2 su 31.900 risultati
  • Sinergia lenitiva 50ml > Posizione n. 4 su 35.700 risultati
  • Esfoliante corpo granuli albicocca > Posizione n. 2 su 19.400 risultati
  • Sinergia drenante 50 ml > Posizione n. 4 su 27.900 risultati
  • Sinergia cellulite 50 ml > Posizione n. 7 su 25.600 risultati

 
Ovviamente parlando di prodotti specifici le ricerche hanno dovuto utilizzare long tail, ma in nessuna stringa è stato specificato il nome del marchio. Inoltre, oltre alla visibilità data dai prodotti, negli ultimi due mesi il sito ha iniziato a generare richieste da parte dei visitatori che, sfogliando le pagine del sito, decidono di contattare l’azienda per avere maggiori informazioni e ovviamente i costi dei cosmetici.
 
Un buon risultato per Ivana, la titolare, che aveva perso fiducia nel web ma che con un sito e soprattutto dei testi ottimizzati ha iniziato a far fruttare il suo investimento on line!
 
  

L’analisi delle posizioni è stata fatta il 15/01/2018 dal mio pc, utilizzando la modalità di navigazione in incognito per non falsare i risultati di Google.

 
  

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sulle tue pagine social!