Quando si decide di aprire un blog, quello a cui tutti ambiscono è un pubblico, ma non uno qualunque. Per far fruttare il proprio blog aziendale, infatti, bisogna avere un pubblico fidelizzato, con il quale costruire una relazione di reciproca stima e definire un appuntamento preciso al quale nessuno dei due può mancare, proprio come il piccolo principe con la sua amica volpe.

Se tu scrivi, per esempio, tutti i pomeriggi, alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. Col passare dell’ora aumenterà la mia felicità. Quando saranno le quattro, incomincerò ad agitarmi e ad inquietarmi; scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu scrivi non si sa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore…

Antoine de Saint-Exupéry

Il piano editoriale serve proprio a questo, ovvero a definire un momento preciso nel quale pubblicherai i tuoi contenuti, chiarendo anche di cosa parlerai per rendere felice il tuo lettore. Ecco quindi 4 consigli per fare un piano editoriale efficace per la tua azienda.

1. Definisci gli argomenti

Quando inizi a realizzare un piano editoriale, per prima cosa devi decidere i temi che vorrai affrontare sul tuo blog o tramite le tue pagine social. Inizialmente si tratterà solo di linee guida, temi generici come “viaggi nel mondo”, “SEO Copywriting”, “Donne & motori”, ma a mano a mano che il tuo progetto prende forma, dovrai declinare questi argomenti in rubriche e in temi sempre più specifici che andranno a costituire la scaletta dei singoli articoli pubblicati.

2. Scegli una scadenza

Quando hai un bel po’ di carne al fuoco, devi definire la scadenza con la quale metterla in tavola. Non esiste una scadenza giusta o sbagliata, tutto dipende da quanto affamati sono i tuoi lettori e con che velocità produci contenuti interessanti per loro. Puoi scegliere di pubblicare un post al giorno, uno a settimana, o ancora uno al mese, l’importante è che lo faccia con costanza e con metodo, senza venire meno al tuo appuntamento.

3. Decidi chi scriverà i contenuti

Questo consiglio vale per tutte le mansioni quotidiane, ma soprattutto per un blog o per una pagina social, dove è importante chiarire chi si occuperà di raccogliere i temi interessanti, chi gestirà gli aspetti grafici, chi scriverà i contenuti, chi li pubblicherà e chi risponderà agli eventuali commenti degli utenti. Il tuo piano editoriale, quindi, deve prevedere anche una sezione con nome e cognome dei referenti, così da evitare incomprensioni e intoppi.

Il consiglio in più: per ottimizzare il flusso di informazioni tra i vari referenti, prova ad utilizzare fogli di calcolo condivisi in rete, ad esempio un file creato con Google Docs come quello che trovi qui sotto. Inoltre, puoi aiutarti con i colori delle celle per capire cosa è già stato fatto e cosa no e verificare in tempo reale se il tuo piano editoriale viene rispettato oppure no.

4. Scrivi per tempo e revisiona il tuo lavoro

La scrittura di getto non è consigliata ai veri geni della scrittura, figuriamoci a chi sta aprendo un blog proprio in questo momento. Scrivere un articolo e pubblicarlo immediatamente, infatti, rischia di far scappare i tuoi lettori invece che fidelizzarli perché le informazioni potrebbero essere poco strutturate, potrebbero esserci errori sintattici e di grammatica, il discorso potrebbe essere poco chiaro e lineare. Meglio invece darsi delle date intermedie prima della pubblicazione prevista per redigere i contenuti, lasciarli sedimentare e rivederli dopo qualche giorno. Se ci entusiasmano ancora, allora sì: possono essere pubblicati!

5. Non dimenticare l’ottimizzazione

I post del tuo blog sono a tutti gli effetti pagine web, per questo seguono i principi della scrittura SEO oriented. Quando scrivi il tuo post, quindi, non dimenticare h1, link, CTA e soprattutto i META. Solo così potrai farti leggere da chi già ti conosce, ma anche farti trovare in Rete da tanti nuovi lettori.

Hai un blog ma non hai tempo di gestire il piano editoriale?

Contattami e valuteremo insieme come, quando e cosa scrivere nelle tue pagine!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sulle tue pagine social!