Nell’ultimo post si è parlato di come ottenere visibilità attraverso i blog di settore. Oltre ai blog, però, on line esistono una marea di siti specifici per le recensioni, dove gli utenti possono lasciare brevi commenti relativi alle loro esperienze. La maggior parte delle recensioni sono veritiere, scritte da chi ha realmente testato i prodotti/servizi e vuole condividere la sua esperienza, può capitare però di trovare anche recensioni scritte da internet shills. Ecco chi sono e cosa hanno a che fare con i contenuti web.

 

Gli internet shills e i contenuti web fuorvianti

Gli internet shills sono persone che promuovono un’azienda su forum e social network, senza però dichiarare apertamente la loro collaborazione con i marchi per cui lavorano.
 
A differenza dei blogger, che parlano di prodotti e servizi sui loro spazi web, gli internet shills scrivono su siti di altri, commentando e dando opinioni per conto delle aziende con cui collaborano “segretamente”. In poche parole scrivono recensioni a pagamento con l’obiettivo di dare visibilità e costruire una reputazione on line delle realtà che gli da il pane.

 

La maggior parte delle volte gli internet shills scrivono per promuovere l’azienda, può però capitare che le aziende li paghino per screditare i loro concorrenti. In questo caso, quindi, le recensioni saranno altamente negative, scritte con l’obiettivo di togliere clienti ai competitors e spingerli dritti nelle braccia delle aziende che si sono affidate agli internet shills.

 

E’ una pratica lecita?

Sì e no. Nessuno infatti può verificare se gli utenti stanno dicendo la verità o meno, ma questo tipo di pubblicità è sicuramente al limite della legalità.
 
internet shillsInoltre ci si scontra con quello che gli utenti cercano on line, perché offrire recensioni estremamente pubblicitarie e che non sempre rappresentano una vera esperienza è fuorviante e non aiuta per niente chi vuole ottenere informazioni su determinati prodotti/servizi prima di acquistarli.
 
I gestori dei siti e dei forum cercano dunque di arginare le recensioni scritte dagli internet shills, cancellandole o indicando apertamente che si tratta di “commenti di parte”, affinché gli utenti siano messi in guardia da opinioni troppo positive o negative e possano dar loro il giusto peso.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sulle tue pagine social!